Gay Pride: perché esserci

Devo confessarvi una cosa. Ho sempre pensato che il Pride fosse una pagliacciata, una fiera dell’esibizionismo in cui mettersi in mostra che non avrebbe portato nessun vantaggio nella lotta per la parità di diritti, che poi, quali diritti? Perché diamine due persone dovrebbero volersi sposare? Che battaglie inutili!
Poi sono rinsavita. Scelta e obbligo sono due concetti troppo diversi per poter essere anche solo lontanamente paragonati. Continua a leggere

Annunci